venerdì 15 dicembre 2017

La rinascita di Mickey Rourke: "Non mi sono mai piegato per raggiungere il successo"



L’infanzia difficile, il successo inaspettato, la caduta e poi la rinascita. Mickey Rourke è stato ospite di Music, il programma dedicato alla musica e condotto da Paolo Bonolis. L’attore americano si è raccontato senza filtri mostrando il suo lato forte ma anche quello fragile, arrivando persino a piangere parlando del suo cane. "Lo amavo veramente tanto, posso parlare delle donne ma non del mio cane", dice con gli occhi lucidi il protagonista di 9 settimane e ½. Proprio sul film che gli ha dato la fama mondiale ammette: "Mi sentivo insicuro, Kim Basinger era dannatamente bella". Eppure dopo quel successo e la sua decisione di dedicarsi alla boxe per anni è sparito dalle scene, anche perché messo da parte dallo star system: "Hollywood è costruito sull’invidia. Oggi gli attori sono mediocri, li puoi controllare e raggirare, scendono a compromessi per raggiungere il successo. Io invece non mi sono mai piegato".

Post più popolari

Google+ Followers